Oasi WiFi

Piazza-Vecchia-600x218

Piazza Vecchia

Situata nel cuore della città antica, piazza Vecchia è da sempre il luogo simbolo di Bergamo. Iniziata nel Trecento la piazza assume le sue forme attuali sotto la dominazione veneta: tra il 1440 e il 1490 vengono demolite le case e le botteghe medievali per lasciar posto ad un ampio spazio di forma non proprio rettangolare, incorniciato da architetture di pregio. Su di essa affacciano alcuni dei principali edifici storici con funzione civile della città: il Palazzo del Podestà, costruito dai Suardi nel XIV secolo diviene residenza del podestà veneto in città a partire dal 1428; il Palazzo della Ragione, un tempo centro dell’attività politico-amministrativa; il seicentesco palazzo della Biblioteca civica Angelo Mai sede del Comune dal 1648 al 1783. Su tutti svetta il Campanone: sorto nel XII secolo come torre gentilizia dei Suardi, viene donato al libero Comune nel 1198; ancora oggi, alle ore dieci di ogni sera, i suoi 120 colpi ricordano l’antico coprifuoco. La piazza è ornata dalla fontana donata nel 1780 dal podestà veneto Alvise Contarini al centro e, dalla statua in marmo bianco del poeta Torquato Tasso, addossata al palazzo della Ragione.

Insieme all’adiacente piazza Duomo, che raccoglie i monumenti religiosi più insigni della città (il Duomo, S. Maria Maggiore, la Cappella Colleoni e il Battistero), piazza Vecchia è il centro monumentale della città.