Oasi WiFi

Piazza-Mercato-delle-Scarpe-700x218

Piazza Mercato delle Scarpe

Piazza Mercato delle Scarpe è da sempre uno dei nodi viari fondamentali della città: un tempo luogo di convergenza delle le strade provenienti da est (Venezia) e da sud (Milano), oggi punto di accesso per i turisti che giungono in città alta salendo da porta Dipinta, da Porta San Giacomo, o dalla stazione della funicolare. Sin dal medioevo si caratterizza come centro vitale dell’economia cittadina sia per le numerose attività commerciali, sia per la presenza del mercato nundinario. Nel 1430 la piazza viene adibita alla vendita di sotulares cioè delle scarpe, da cui deriva la sua attuale denominazione. Tra gli edifici prospicienti la piazza quello di maggiore spicco è la stazione superiore della funicolare, costruzione tardo medievale un tempo sede del Consorzio dei Calzolai e dei Macellai, mentre di fronte è l’edificio medievale a botteghe con portico detto degli Orefici. All’angolo con via Rocca è possibile riconoscere il campanile e l’affresco di Madonna col Bambino dell’ex chiesa di San Rocco.

Sotto il livello della piazza, è presente una cisterna d’acqua costruita nel XV secolo per l’approvvigionamento idrico delle abitazioni e ancora oggi in uso.

 

Da piazza Mercato delle scarpe attraverso via Gombito in pochi minuti si raggiunge piazza Vecchia, il cuore di città alta, mentre proseguendo lungo via Colleoni si arriva in piazza della cittadella e colle aperto

 

 

 

Collegati al WiFi oppure, se non hai un account, Registrati